Il caffè brucia i grassi? Si, solo se...

Anche voi non avete rinunciato alle grandi abbuffate delle feste? Vi sentite un po’ gonfi e in colpa per le calorie di troppo? Impossibile resistere a brindisi e quel dolcetto in più in compagnia, anche per i più virtuosi del conto calorico.



Ammettiamolo, durante questi giorni di festa ci siamo lasciati andare a qualche eccesso e il surplus di calorie ingerite ha fatto (inevitabilmente) lievitare il girovita.

Tra cenoni, dolci a non finire, serate brave e qualche bicchiere di troppo - per non parlare della palestra giustamente trascurata in questo periodo storico - è normale sentirsi un po' ingolfati. Ma a questa sensazione si può rimediare senza bisogno di privazioni o diete drastiche: basta semplicemente adottare qualche accorgimento sensato per stare più leggeri e sentirsi meglio.

Dopo le grandi abbuffate di Natale a base di pandoro e panettone o del Capodanno passato a mangiare cotechino e lenticchie, arriva il momento di fare i conti con la bilancia. Innanzitutto, non bisogna essere troppo severi con sé stessi, infatti salire sulla bilancia dopo pochi giorni dalle feste non è una buona idea. Mettere su qualche chilo di troppo è anche abbastanza normale, l’importante è iniziare una dieta dopo le feste che sia equilibrata e sensata. Il concetto di dieta viene spesso distorto nell’immaginario comune e viene vista come una sorta di digiuno, alterando il metabolismo.


A questo proposito accorre in aiuto il nostro benamato caffè!!


Una tazza di caffè amaro infatti ha solamente 3 calorie, è un potentissimo brucia grassi e non apporta altre sostanze all’organismo. Il suo segreto è la caffeina che, se assunta nelle giuste dosi, riattiva il metabolismo. Numerosi studi scientifici infatti hanno dimostrato che questa sostanza, se assunta a fine pasto, evita il deposito dei lipidi e la formazione dei cuscinetti di grasso, aiutando ad eliminare i chili in eccesso. In sostanza terminare ogni pasto con questa bevanda è il modo migliore per perdere peso.


Non solo: il caffè aiuta anche a bloccare il senso di fame, rendendo la dieta più semplice, soprattutto per chi vuole tagliare molto le calorie. Come rendere i caffè il migliore alleato nella lotta per dimagrire? Per prima cosa dovete consumarlo la mattina e dopo ogni pasto, in modo da attivare il metabolismo. Ricordatevi di non aggiungere mai lo zucchero, perché azzera il suo potere dimagrante, gli esperti invece consigliano una spolverata di cannella.


Attenzione però, il caffè va consumato sempre nelle dosi giuste, per evitare spiacevoli effetti collaterali. La caffeina infatti, oltre ad essere un alleato della dieta, può creare dipendenza, provocando palpitazioni, mal di testa, problemi allo stomaco, attacchi d’ansia e nervosismo. Meglio berne al massimo 4 tazzine al giorno, sempre senza zucchero.


Come funziona la dieta del caffè?


Si inizia la mattina con un bicchiere di acqua naturale, seguito da una tazzina di caffè amaro. Poi gustate un frutto di stagione e due fette biscottate con un velo di miele. A pranzo optate per riso integrale con zucchine e carote, accompagnato da verdure grigliate condite con un filo di olio extravergine d’oliva e aromi. A cena portate a tavola un’orata al cartoccio con contorno di ortaggi a vapore. Concludete ogni pasto con una tazzina di caffè amaro, mentre come spuntino scegliete le mandorle, noci o un frutto di stagione.



Caffeina brucia grassi: le spiegazioni scientifiche in merito


La relazione tra caffè e grasso corporeo esiste, ed è dimostrata da vari studi sull’argomento.

Come vedremo, non possiamo affermare con certezza che la caffeina “bruci” il grasso in eccesso: ciò che fa questa sostanza è rallentare la proliferazione del grasso stesso, e stimolare la produzione di “grasso bruno” che, a differenza del “grasso bianco”, non fa aumentare i trigliceridi, e quindi non fa ingrassare.


Il primo studio che ci fornisce una spiegazione scientifica sull’argomento è stato realizzato dall’Università dell’Illinois nel 2019, pubblicato sulla rivista Journal of Functional Food, ed è stato condotto su un gruppo di topi.

Gli studiosi hanno fatto seguire agli animali una dieta ben precisa, e ad alcuni di essi è stata somministrata anche caffeina: i topi che “hanno bevuto il caffè” hanno preso il 16% in meno di peso e accumulato il 22% in meno di grasso corporeo rispetto a quelli che hanno assunto il prodotto decaffeinato.

Da questo risultato è emerso come la caffeina rallenti la produzione di trigliceridi e quindi aiuti a non accumulare grassi in eccesso.


Un altro studio è stato sviluppato sempre nel 2019 dall’Università di Nottingham e riguarda proprio le differenze tra “grasso bianco” e “grasso bruno”. Il primo è il grasso che possiamo definire nocivo poiché carico di trigliceridi, presente nel corpo in quantità maggiore, e che si replica velocemente; il secondo è il grasso “buono”, che permette di proteggersi dal freddo e di difendere quindi il corpo dagli agenti esterni e che è presente nel corpo in minor quantità. Un maggior presenza di grasso bruno permette a quello bianco di proliferare meno: lo studio citato ha dimostrato che alcuni alimenti, tra cui il caffè, stimolano la produzione proprio di questo grasso “buono”.


Caffè e allenamento


Come sappiamo regolare l’alimentazione non basta per perdere peso, occorre abbinare alla dieta una buona dose di esercizio fisico. Scopriamo, a tal proposito, come combinare l’assunzione di caffè ad un buon allenamento.



Assumere caffè diventa una vera e propria ricarica di energia anche prima dell’allenamento. Anzi, sarebbe più corretto dire soprattutto prima di allenarsi: sorseggiare una scura e fumante tazzina per esempio prima di una corsa, di una seduta in palestra o prima di qualsiasi tipo di esercizio aiuta ad avere più energia, a stancarsi meno e a sopportare la fatica più a lungo.

Inoltre, proprio per quanto riguarda la perdita di peso, l’associazione sport + caffeina è ciò che di meglio si possa fare per ottenere i risultati sperati, conservare una perfetta forma fisica una volta ottenuta e soprattutto mantenersi in salute. Ma le proprietà del caffè e del suo alcaloide costituente, la caffeina, puoi ritrovarle anche dopo l’allenamento. Proprio così: una tazzina di fumante bevanda scura dopo aver fatto sport reintegra i sali minerali persi e ripristina le percentuali di glicogeno, contribuendo così al completo recupero delle energie. Un portento di bevanda.


Suggerimento


Una ricerca condotta dal Life Science Institute dell’Università del Michigan ha dimostrato che la cannella nel caffè ha effetti molto positivi sulla dieta. La cannella nel caffè, infatti, accelera il metabolismo e garantisce una perdita di peso più veloce e duratura. La cannella, inoltre, secondo i ricercatori aiuta a evitare un aumento improvviso dei livelli di zucchero nel sangue e in questo modo evita di avere fame già poco dopo la colazione. I ricercatori, infatti, dopo aver trattato campioni di cellule di grasso umano con l’aldeide cinnamica, che è la sostanza che conferisce alla cannella il suo sapore e l’odore, hanno visto che le cellule bruciano il grasso in eccesso invece di immagazzinarlo.

La cannella nel caffè potrebbe anche rallentare la velocità con cui lo stomaco si svuota dopo un pasto. La ricerca su come e quanto la cannella aggiunta al caffè può incidere sulla perdita e il mantenimento del peso corporeo è ancora molto lunga. Certo mettere una spolverata di cannella sul caffè non farà certo del male.



Per quanto questi studi possano incoraggiare gli amanti della caffeina, consapevoli delle proprietà benefiche che porta, è fondamentale sapere che l’assunzione di caffè in maniera massiccia non è da considerarsi un aiuto per dimagrire.


Chi davvero vuol controllare al meglio la propria salute e il proprio peso corporeo, effettuando una dieta dimagrante se necessario, deve far riferimento a professionisti del settore – medico, dietologo, nutrizionista – mangiare alimenti sani ed equilibrati e fare sport con regolarità.

Il caffè rimane comunque uno dei grandi piaceri della vita, e va assunto sempre nelle quantità corrette.


Noi di Caffè Buongiorno siamo al vostro fianco anche in questo periodo dell’anno e vi offriamo un prelibato caffè brucia grassi in ogni formato, grani, cialde 100% compostabili, macinato, capsule compatibili A Modo Mio, Dolce Gusto, Nespresso, Lavazza Point e american filter.


Se questo articolo vi è piaciuto, non perdetevi altre curiosità sul caffè.

13 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti
Logo.PNG

Buongiorno Caffè® è un marchio del gruppo Imballaggi Speciali Europa S.r.l.

Contatti

Via Pertini 25/A

43036 Fidenza (PR) Italia
+39 0524 200110

info@buongiornocoffee.it

Seguici

  • Instagram
  • Facebook Icona sociale

Copyright© 2021 - Buongiorno Caffè® marchio del gruppo Imballaggi Speciali Europa S.r.l.

P. IVA 01802680668