Dove nasce il caffè?

Il caffè è senza dubbio una delle bevande più apprezzate e bevute al mondo.

C’è chi lo preferisce espresso, chi all’americana e chi in una delle numerosissime varianti ormai in circolazione in ogni angolo del mondo ma chi conosce davvero l’origine di questo pregiato FRUTTO?



Il caffè, prima di diventare la polvere fine, scura e profumatissima che conosciamo, è un frutto piccolo, simile a una ciliegia, verde quando acerbo e rosso scuro una volta raggiunta la maturazione. Ogni ciliegia contiene due semi, posizionati come a combaciare, ognuno dei due protetti da una specie di pellicola argentea e racchiusi dentro una membrana, chiamata pergamino.

La sua pianta, un sempreverde, è detta Coffea, e le due tipologie di Coffea più diffuse e coltivate sono l’Arabica e la Canephora, comunemente conosciuta come Robusta. L’Arabica da sola rappresenta circa il 70% della produzione mondiale di caffè. Il chicco è allungato, più ovale, e caratterizzato da un solco centrale ondulato. Il sapore è dolce e il profumo intenso.


La Robusta è, tra le due, la qualità di caffè che contiene più caffeina, circa il doppio rispetto all’Arabica. Il suo seme è più piccolo e tondeggiante, con un solco dritto. La consistenza della bevanda è più cremosa e il sapore molto più forte e deciso.



La Coffea è una pianta piuttosto delicata, e ha bisogno di alcune specifiche condizioni per sopravvivere: tra queste una temperatura costante tra i 17° e i 23° C e piogge regolari.


Di conseguenza, la coltivazione di Coffea è ampiamente diffusa nelle zone tropicali ed equatoriali, soprattutto in alcune regioni di Africa, America Centro-meridionale e Asia. Non a caso, i maggiori produttori di caffè sono Brasile, Vietnam, Colombia e Indonesia, e anche quelli a seguire nella lista sono paesi locati in zone calde. In Italia questa coltivazione non ha diffusione: sono stati effettuati in passato esperimenti di coltivazione della pianta del caffè in Sicilia, ma purtroppo con risultati fallimentari a causa delle temperature troppo rigide in inverno per la sopravvivenza della pianta.


Come detto, i maggiori produttori di caffè si trovano in Asia e America, ma la vera origine del prezioso arbusto è l’Africa: qui vi sono le prime attestazioni di presenza della pianta (a oggi ancora naturalmente presente on forma selvatica) e del caffè come bevanda.


In particolare, la varietà Arabica proviene dall’Etiopia, dal Sudan sud-orientale e dal Kenya, e poi da qui si è diffusa in altre zone del mondo, tra cui lo Yemen, dove attorno al 1450 si iniziò a consumare il caffè come bevanda. Questa è la zona che storicamente viene considerata come la culla della pianta del caffè.


Anche la Coffea Robusta ha origini africane: qui, tra l’Uganda e la Guinea, ha avuto inizio la coltivazione di questa varietà, meno delicata e più economica rispetto alla classica Arabica.


Il frutto della pianta del caffè si chiama drupa.


Drupa è il termine utilizzato in botanica per descrivere tutti quei frutti dotati di buccia esterna, polpa interna più morbida, e seme. Sono drupe anche le ciliegie, le pesche, l’oliva.


Ogni pianta di caffè impiega circa 4 o 5 anni prima di essere in grado di produrre questi frutti, che giungono a maturazione in media 2 o 3 volte l’anno. Fino a quando la pianta non arriva a circa 20 anni di età, periodo in cui termina il suo periodo fecondo e fruttifero.



Questo sempreverde, per comodità, viene mantenuto ad un’altezza di circa 2 o 3 metri, per facilitare il raccolto. Se non controllata, però, la sua altezza può raggiungere e superare addirittura i 10 metri.


Ci sono però drupe speciali, difettose potremmo dire, ma per questo ancor più rare e preziose: al loro interno troviamo un solo chicco di caffè, le due metà unite in un’unica bacca tondeggiante, detto appunto Caffè Perla o Caracolito. Spesso questo chicco si trova all’interno delle drupe che crescono sulle punte dei rami della pianta di Coffea.


Questa forma rotonda e un’incubazione diversa rispetto a tutte le altre bacche donano a questo chicco fragranze ancora più intense, un gusto ancor più particolare reso possibile grazie anche a una torrefazione più omogenea.


Per permettervi di apprezzare il gusto di ogni varietà, noi di Caffè Buongiorno abbiamo creato speciali miscele selezionando le materie prime più pregiate.


Il nostro è un prodotto artigianale, totalmente prodotto in Italia, ricavato dalle più prestigiose origini di Robusta e Arabica.


La miscela Sublime Rosso, 80% Robusta 20% Arabica, è composta da Arabica proveniente dal Brasile Santos, Indonesia e Robusta dal Vietnam. Il risultato è un caffè con un aroma molto intenso e gusto forte, con una lunga persistenza di frutta secca tostata (mandorla amara) e cioccolato fondente, decisamente difficile da dimenticare.


La miscela Sublime Blu, 50% Robusta 50% Arabica, è ottenuta da origini provenienti da Colombia, Brasile Santos, India, Uganda e Robusta dal Vietnam. Una miscela che mette d'accordo la maggior parte dei palati, un perfetto equilibrio tra l’inconfondibile qualità Arabica e il vigoroso aroma della qualità Robusta orientale. Un caffè intenso e corposo, con note di cioccolato al latte, biscotto secco tipo digestive, fico secco e burro fuso. Crema abbondante e persistente color nocciola.


La miscela Sublime Oro, 20% Robusta 80% Arabica, è composta da caffè verde proveniente da Brasile, Messico, Etiopia, Vietnam e India. Si tratta di una raffinata miscela di caffè Arabica e qualità Robusta orientale, coltivate e selezionate nelle migliori piantagioni. Un caffè di alta qualità da gustare in qualsiasi momento della giornata. Miscela dal gusto delicato e piacevole, con note di cioccolato al latte, mandorla, pane tostato, fiori e arancia candita, avvolgerà il vostro palato.


La miscela Sublime Nero 100% Arabica è ottenuta da una selezione delle migliori qualità di Arabica coltivate e selezionate nelle piantagioni del Sud America (Colombia, Brasile, Messico) e dell’Etiopia. Caffè con note di nocciola tostata, caramello, cioccolato fondente, sentori floreali, gusto sublime per provare sensazioni uniche.


Per concludere, la miscela Deca, 100% Robusta, è un mono origine proveniente dal Vietnam. La miscela decaffeinato dà origine a una crema abbondante e persistente color nocciola. In tazza si presenta corposo con aromi di cioccolato, nocciola e frutta secca. Consigliato per chi non vuole rinunciare a un buon Espresso. Caffeina non superiore allo 0,10% come da D.M. 20/05/1976.



Noi di caffè Buongiorno riteniamo sia nostra priorità essere trasparenti con tutti i nostri clienti, condividere con voi i segreti del mestiere e rendervi partecipi di ogni fase della nostra filiera e del processo produttivo, dal chicco alla tazza.


Curiamo il vostro caffè chicco dopo chicco.


Scopri tutte le nostre miscele, disponibili in Capsule compatibili Nespresso, Lavazza A Modo Mio, Dolce Gusto, Lavazza Point, cialde 100% composabili, macinato e grani.


Se questo articolo ti è piaciuto, non perderti la prossima curiosità sul nostro caffè.

11 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Spedizione GRATUITA con una spesa di almeno 39€